Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘un’

MI PARE SIMILE A UN DIO

Mi pare simile a un dio
l’uomo che ti siede accanto
e ti ascolta così, mentre parli
con lieve sussurro e ridi amabile:
questo mi stringe il cuore nel petto!

Basta che ti getti uno sguardo
e subito la voce mi manca
la lingua si spezza, subito
un fuoco sottile mi scivola
sotto la pelle,

lo sguardo s’offusca, rombano le orecchie,
un freddo sudore mi cola, tutta
mi scuote un tremito,
e più verde dell’erba divento
e poco manca che muoia.

Ma bisogna che tutto sopporti…

Saffo (VII-VI sec. a.C.)

Read Full Post »

quando ho pensato a te un po’
troppo e preso da perfetta e
pura Lussuria… sento a poco
muoversi muscoli, e quel che
mi accadrà prima di chiudere… ti
amo capisci… sento il tuo corpo
lesto afferrarmi come bianchi frizzi

(il mero attimo di perfetta fame
Sì)
stupendo nuota
il mondo burlone nel mio sangue immane,
scoppietta il cervello Al rapido abbaglìo
– e furioso menando, prismatico, per voglie,
il ciancèro io scorge con paura isterica

un buffo girino dimenarsi in piacevole mota

Edward E. Cummings

Read Full Post »

Come un batuffolo rosa io ti vedo davanti a me.
Ti chiamo sempre più forte so che non puoi capire, i tuoi occhi mi fissano trapassandomi il cuore.
Avrei voluto dirti tante cose, quanto ti amo, quanto avrei voluto essere con te nelle tue gioie, nei tuoi pianti.

Avrei voluto sgridarti, baciarti, stringerti, difenderti.
Una gioia immensa vederti un giorno lontano piangere per amore,
vederti ridere per un fiore, e poi correre, gridare ,dormire, sognare.
Ora sei parte di quella grande luce, quella luce che illumina il mio cammino che un giorno mi porterà da te.

Perché ora non vuoi’? Sei tu o la mamma?
Perché stare fra le due sponde di un mare così grande.
Io qui da solo posso solo guardare in alto sapendo che mi aspettate,
sperare che mi amate che forse mi perdonate.
Ti prego angelo non dimenticarmi

(Jo “Angelo”94)

Read Full Post »